Munchhausen
11/30/2005
  Blog Unitario: Idee in evoluzione
Riassumo l' evoluzione delle idee sul Blog Unitario ( e rimando al punto contrassegnato dall' asterisco * per chi avesse già letto le puntate precedenti ):
1
Meslier e Sonolaico suggeriscono: "La fisionomia del meta-blog andrebbe ricalcata su quella che oggi si chiama «sinistra radicale» nel senso più largo e diffuso, dai partiti (da Rc a pezzi dei DS), ai movimenti, ma anche agli esponenti dei partiti che non appartengono strettamente alla sinistra radicale, ma che sono impegnati nelle battaglie sociali, civili e ambientali condivise e fatte proprie dalla sinistra (ad esempio, elettori di Realacci della Margherita o dei radicali sui temi della laicità)." ma estendono la loro adesione anche alla proposta 2 di Supramonte e Rockerduck, cioè di "creare un meta-blog che abbia una natura puramente descrittiva e non prescrittiva, che cioè accolga tutto ciò che si autodefinisce di sinistra senza decidere aprioristicamente che cosa debba essere la sinistra.", aprendo ai «riformisti», ai blairiani ecc. ( in sostanza accogliendo nel progetto anche elettori di DS e Margherita ).
3
La mia e quella di Strayker era questa: Il blog dovrebbe includere tutta l' Unione, compreso i Mastelliani e dovrebbe essere aperto anche a cani sciolti purchè con uno spirito critico sviluppato. Deve ospitare un' informazione generalista ( e ovviamente sarebbero incluse le iniziative di partecipanti e non ) completata da rubriche, opinioni differenti e consentendo i commenti per favorire il dibattito( che sarebbe poi la vera mission ). Dal punto di vista tecnico suggerisco di creare un blog che contenga al suo interno tutti gli articoli ( ovviamente solo accennati in prima pagina ) e non solo gli accenni dei post con link ai differenti siti d'origine. Questo per evitare dispersione del lettore e dei commenti. Non deve essere, dunque, solo un aggregatore, ma potrebbe sfruttarne comunque i vantaggi, consentendo ad esempio di mettere, sui siti che aderiscano, una finestra con le news del blog ( ovvero i link ed i titoli dei post del blog messi in cascata: insomma come blog-news ma con link che riferiscono tutti allo stesso sito ). La struttura tecnica, eccetto che per questa aggiunta, si ricalcherebbe su quella di MacchiaNera.
*
In effetti entrambe le proposte ( la 1-2 e la 3 ) ambiscono come riassume Tsibe ad "aprire a tutto il centro sinistra, anche ai centristi, perché il dibattito sarebbe più interessante e costruttivo." anche se la terza lo fa ponendo sullo stesso piano le due entità ( "sinistra-riformista" e "sinistra-radicale" ) , mentre la seconda e la prima invece mantengono una preferenza.
Ovviamente se si seguisse la 3a strada si incontrerebbero ( in maggior dimensione ) due difficoltà, sottolineate da Domiziano: la prima il problema di costruire, comunque, una redazione che si faccia garante della qualità finale ( Anche se questo compito potrebbe essere assolto da coloro che aderiscono adesso, mentre le adesioni future potrebbero inizialmente limitarsi solo a postare ) e l' importante questione di far convivere le due anime della sinistra , riformista e radicale evitando eccessive diatribe che finiscano per danneggiare il blog stesso ( e da questo punto di vista penso che possa soltanto la buona volontà dei fondatori ).
Ora si aggiunge l' interessante iniziativa di Ed (Unpercento) che taglia la testa al toro. Io la sintetizzo mentre rimando al suo blog per una lettura più approfondita ed ulteriori commenti.
4
"A mio avviso l'idea è buona, solo che rischia di essere dispersiva. Il mio desiderio primario è quello di vedere vittorioso il centrosinistra per mandare all'opposizione quelli che ci governano adesso. Trovo quindi inutile e controproducente metterci a fare discussioni tra di noi [...] quando dovremmo unire le energie per fare campagna elettorale, se così vogliamo dire. [...] Occorre puntare sugli indecisi, e gli indecisi devono trovare argomenti concreti che li convincano a votare per il centrosinistra. La mia idea sarebbe quella di creare un blog, o un sito, con una grafica semplice e senza tanti fronzoli ( per raggiungere il maggior numero di lettori ) dove raccogliere argomenti fondati e provati che smascherino tutte le bugie dette da Berlusconi. L'ideale sarebbe poter , poi, pubblicare su carta tutto quello che verrà fuori di interessante dal blog o dal sito. Insomma, chissà "loro" cosa s'inventeranno per la fatidica "Operazione Verità". Mi auguro che anche l'Unione si attrezzi in modo adeguato e noi potremmo dare il nostro piccolo contributo per una "Contro-operazione Verità"."

P.S: Come sempre, scusate per la lunghezza, e sono ben accolti i commenti, quì, da Meslier e da Sonolaico o da Unpercento


tags:,,
 
Comments:
ho "lanciato" una piccolissima iniziativa sui Pacs...se ti interessa vieni a farmi visita...a presto
 
Guardate che se il fine è elettorale e non dibattimentale allora non si può fare una cosetta: deve avere una tale rilevanza da superare il confine della blogosfera per finire sui media tradizionali, perché sui blog bene o male già tutti sono schierati.
E una cosa del genere ha bisogno di una redazione.
Che può benissimo essere composta da i primi aderenti e poi, se la cosa assume dimensione rilevanti, si può pensare a delle "elezioni".
 
Ero convinta di aver lasciato dei commenti. Mah, sarò una visionaria?Questa è una prova
 
@ camelot
adesso m'informo
@ domiziano
in effetti la redazione è necessaria e non facoltativa. Questo vale per tutti e quattro i progetti e ancor di più per quello di ed.

@ tsibe
Non sei visionaria anzi hai ragione ( ti avevo anche risposto due post più giù ). Inoltre, ti volevo citare nel post di riassunto ma restava il dubbio se tu aderissi alla 2a o alla 3a proposta. Presumo la 3a quindi ti inserisco.
 
Come Domiziano.
E' necessario un progetto di più ampio respiro e l'esitenza di una redazione risponderebbe a quest'esigenza.

Riferendomi all'interessante proposta di Ed ricordo che qualcosa di simile l'ha già fatto il Bo.Bi.

Non limitiamoci a Berlusconi (anche se è lui il nostro triste presente) e cerchiamo di andare oltre. :-)
 
Io credo che una operazione di sola campagna elettorale per l'Unione si discosti troppo dall'idea e le idee originali del progetto. La campagna elettorale l'abbiamo fatta e la faremo; ma c'è bisogno di dimostrare che l'unità dell'Unione non si ferma all'antiberlusconismo e dunque dibattere, anche fra diverse "fronde" della coalizione dovrebbe rimanere fra i punti più succosi. Siccome credo che quasi tutti siamo d'accordo sul "minimo comune denominatore" (laicità, diritti civili, lotta contro la pena di morte) l'iniziativa che camelot segnala (trasversale, ma cara in particolare alla sinistra) dovrebbe essere uno dei nostri temi-principi.
detto questo, io credo che con i logo dell'unione, un'attenzione ai tavoli di lavoro, alla composizione del programma, alla vittoria elettorale sia principale nostro obiettivo; ma ricordiamoci che per la campagna elettorale ci sono un'infinità di mezzi mediatici che già si pronunciato, e dunque non credo che ci si debba limitare a questo aspetto.
Mi auguro che si trovi un punto di convergenza per il lancio della cosa.
Rilancio la proposta di una decisione democratica sul nome della piattaforma. Così potremo partire e postare i nostri post elaborativi anche e soprattutto nel blog comune. Ringrazio a nome di tutti (mi prendo questa libertà) i nuovi aderenti e un saluto a tutti.
 
@Silvia
@Sonolaico
Io sono d' accordo con entrambi.
Insomma l' occupazione iniziale sarà sicuramente la campagna elettorale, ma non possiamo creare un blog solo pre-elettorale, anche perchè sarebbe un pò "triste".
D' altra parte, secondo me, il blog non dovrà neanche occuparsi solo di politica in senso stretto ( ma anche di iniziative sociali trasversali di cui quella sui pacs è un buon esempio, ed altro...). Comunque la proposta di Ed ha sottolineato l' esigenza di dedicare un impegno maggiore in previsione delle elezioni, e credo che questa sia una necessità che dobbiamo sentire tutti.
Infine, per le votazioni democratiche sono daccordo, dobbiamo solo far partire il forum che le ospiti.
 
In tempo di elezioni credo che non potremo sottrarci ad affrontare il problema. La cosa verrà da sé, è ovvio che saranno affrontate altre questioni care alla sinistra, magari quelle che sfuggono ai leader dell'unione.
 
Come vanno le cose, Barone?
Bisognerebbe trovare un luogo di riferimento per tutti, sennò non ci capiamo più nulla.
Per esempio, il mio commento è sparito. Cosa devo dedurne? Non lo dico con polemica, ma solo per sapermi regolare.
 
@ed
non sò perchè sia sparito, il commento:
io non ho mai cancellato un commento
da quando ho aperto il blog.

comunque, aldilàdel problema tecnico, hai ragione bisogna trovare un luogo comune e cercare di rivitalizzare l' argomento.
 
ho rilanciato anch'io l'iniziativa sul mio blog.

penso che la massa critica per partire ci sia e anche un sostanziale consenso intorno all'idea di un blog aggregator (è la stessa cosa del metablog o no?) che raccolga tutti i blogger che si autodefiniscono di sinistra e che sia di contenuti aperti.

potrebbe assomigliare anche a global voices. dateci un occhio per farvi un'idea.

ora bisogna organizzarci. ci vorrebbe qualcuno che tiri le fila o un blog su cui concentrare il dibattito.

kamau
 
@ luca
in effetti il blog aggregator è una delle versioni del progetto ( un' altra sarebbe quella di creare un blog informativo vero e proprio )

Comunque anche io spero che si passi a concentrare il dibattito su un blog apposito.

Nel frattempo: a breve pubblico un' altro post riassuntivo ( e linkerò il tuo post appena lo scrivi ).
 
in realtà l'ho già pubblicato. è il mio ultimo.
 
@ luca
Allora ho sbagliato. Io ho seguito il tuo profilo ed il blog che ho trovato è quello in inglese con aggiornamento al 20 novembre. Evidentemente non è il blog giusto oppure hai un' altro nick. Se mi posti l' indirizzo corretto così lo linko nel nuovo riassunto.
 
Posta un commento



<< Home


Questo è un blog dedicato alla satira, alla politica, al calcio, alle ferrari, a così tante cose che neanche si possono elencare. Il barone di Munchhausen(o Munchausen) è fondamentalmente un egocentrico figuro del 1800, balzato in questo secolo per caso, mentre viaggiava a cavallo di una palla di cannone. Sbarcato in Italia, si è subito trovato piuttosto bene, ed ha iniziato a sparar cazzate un pò su tutto.

ARCHIVI
settembre 2005 / ottobre 2005 / novembre 2005 / dicembre 2005 / gennaio 2006 / febbraio 2006 / marzo 2006 / aprile 2006 / maggio 2006 / giugno 2006 / luglio 2006 / settembre 2006 / novembre 2006 / dicembre 2006 / febbraio 2007 / marzo 2007 / maggio 2007 / giugno 2007 /

Ricerche

Boing Boing
Caterpillar
Disinformazione
Digger
Google News
Goog le
Kelebekler
YAHOO!
Now that's Progress
Repubblica
Undernews
WikiPedia
Working for Change

Blogs

Cultura

Stefano Benni
Fiction Pub
Philip K. Dick
Antonio De Curtis
Online Books page
Liber Liber

Fumetti

Enki Bilal
Nathan Never
The Simpsons

Musica

Sting
Fiona Apple
Jeff Buckley
Jimy HendriX
Always on the Run
O.L.G.A.
Via del Campo

Motori

Go Kart
Formula 1
Ferrari
Valentino Rossi
M4Driving

Altri Sport

Maradona
Damiano Cunego
Luna Rossa
Soldini

Informatica

Driverzone
Cheat Planet
CHeat COdes
Winamp
Motorola
Photoshop Plugins
Photoshop Filters
Skins

Weird things

Prove sugli Ufo?
50 words Fiction
Last Night Party
The Onion
Atomic
Quanto vale questo Blog?

Iniziative


BlogGoverno

Boicotta i sondaggi, esci dalla logica


kilombo

Berluscounter

Berluscounter!


Bloggers for Equity

bloggers for equity
Amnesty International AMREF
Emergency Un ponte per...

Antipixel


Atom Feed FeedBurnerFeed
UBW member Invia anche tu la lettera al Presidente Ciampi!


Contatori




This page is powered by Blogger. Isn't yours?